Schermata 2020-09-18 alle 12.22.57

Matteo Bagnoli sulla cantieristica: Canale Navicelli di Pisa

“Un’area con 21 cantieri, circa 2500 addetti ed un fatturato di 250 milioni di euro. L’area del Canale Navicelli a Pisa rappresenta un’eccellenza toscana, italiana e internazionale della diportistica e come tale merita di essere trattata e accompagnata nel suo percorso di sviluppo occupazionale e crescita. “In un contesto internazionale e nazionale molto dinamico si inquadra la specializzazione produttiva dell’area pisana nell’ambito della nautica: la cantieristica ed in particolare la produzione di imbarcazioni di lusso.”

“Un settore che negli anni ha conosciuto una forte espansione e specializzazione con la valorizzazione di un indotto che da solo offre opportunità di lavoro ad oltre mille persone. Tuttavia, oggi queste aziende, si scontrano con una burocrazia ecces”siva e con l’Ente parco a gestione regionale che pone vincoli e ostacola lo sviluppo e di questo settore, anche e soprattutto in una fase come quella attuale e la creazione di futuri posti di lavoro. Bene ha fatto il Comune di Pisa a siglare il protocollo d’intesa con le categorie per lo sviluppo del settore nautico anche in chiave turistica. La Regione Toscana invece dovrà dire da che parte sta: se da quella dei no ad oltranza o se dalla parte degli imprenditori e della capacità di un comparto che ha dimostrato di essere attrattivo per portare ricchezza e posti di lavoro sul territorio”.

 

Pontedera 18 settembre 2020

Comments are closed.