sicurezza

Matteo Bagnoli interviene a proposito della linea ferroviaria soppressa Cecina-Saline di Volterra

Intervento di Matteo Bagnoli candidato in Consiglio regionale per Fratelli d’Italia sulla linea ferroviaria soppressa Cecina-Saline di Volterra: “Regione Toscana e Trenitalia facciano chiarezza”.

La Regione Toscana si è vantata, in questi anni, proprio di non aver chiuso nessuna tratta ferroviaria locale. Al momento invece, l’unica che non riaprirà ed è stata soppressa, è proprio la Cecina – Saline di Volterra chiusa proprio dal giorno della riapertura delle scuole”. A sottolinearlo Matteo Bagnoli candidato alle prossime elezioni del 20 e 21 settembre per Fratelli d’Italia. “Non è bastato l’impegno quotidiano degli enti negli anni per risolvere le criticità, non basterà l’aver fatto restaurare e ristrutturare per ben due volte la Stazione a Saline di Volterra, creando anche le condizioni base per l’intervento da oltre sette milioni sulla linea, effettuato appena pochi anni fa da RFI – spiega Bagnoli – Trenitalia ha legato il destino del servizio su ferro al numero dei passeggeri, dicendo che in qualche modo, da loro dipenderà la decisione finale sul futuro della tratta e questo non è accettabile. Le ferrovie minori, laddove sono in grado di garantire un servizio per le comunità locali, devono essere mantenute e non devono sottostare alla logica dei grandi numeri che sono contrari allo sviluppo e al presidio delle comunità locali e più marginali”.

Pontedera, 15 settembre 2020

Comments are closed.